Il primo pane fresco senza glutine made in Trentino

SPanbaulettoosi ha inaugurato la nuova linea di prodotti per celiaci

nel negozio annesso al laboratorio in via del Commercio 4

Il primo pane fresco senza glutine made in Trentino

Pan bauletto e ciabattine sono i primi due tipi di pane fresco prodotti nella nostra provincia che i celiaci possono acquistare con il contributo pubblico. Dove si può trovare? Nel punto vendita in cui ha sede l’azienda Sosi, in via del Commercio 4 a Trento.

A Partire da quando? Dal 19 febbraio e poi sempre dal martedì al sabato (ma il martedì e il venerdì il negozio sarà sempre aperto anche al pomeriggio dalle 17.00 alle 20.00 oltre all’orario consueto). Quanto fresco? Viene sfornato ogni martedì e venerdì per cui l’etichetta indica tre giorni, ma si conserva anche più a lungo. Sosi è già in grado di produrre e offrire ai celiaci anche ottimi muffin e appetitose pizzette senza glutine, ma per vendere questi due prodotti senza glutine, bisogna attendere l’autorizzazione ministeriale. Intanto vale la pena rifornirsi subito di bauletto e ciabattine. Che – parola di chi ne ha assaggiato in anteprima qualche fetta – sono davvero gustosi. Merito della passione e della determinazione unite alla professionalità imprenditoriale con cui Stefano e Giulia Sosi, i due giovani fratelli titolari dello storico panificio trentino, hanno concepito qualche anno fa e poi portato avanti nel tempo un progetto indubbiamente impegnativo da realizzare.

 

Si è trattato di un investimento che ha richiesto anni di studio e di lavori strutturali, per riservare appositi percorsi produttivi nel laboratorio, spazi nel negozio e un’adeguata formazione dei dipendenti”, ha spiegato Stefano Sosi all’inaugurazione della nuova linea di prodotti freschi gluten free, avvenuta il 14 febbraio nella sede di via del Commercio 4, alla presenza di alcuni membri del direttivo e collaboratori di AIC Trentino, dell’assessore alla salute e politiche sociali della Provincia Ugo Rossi, del presidente dell’Associazione panificatori Emanuele Bonafini e del dietologo Michele Pizzinini”. AIC-TrentinoalsosiOra, conclusa la lunga fase preparatoria, Il laboratorio esclusivamente dedicato alla produzione senza glutine situato sopra il punto vendita di via del Commercio, dispone di accessi dedicati. E le severe norme igienico-sanitarie imposte per separare i locali e gli impianti per evitare ogni possibile rischio di contaminazione di questi prodotti con le farine ordinariamente utilizzate nel panificio, sono state tutte rispettate. Non solo: “la correttezza della nuova produzione – ricorda Stefano – è stata assicurata da due tecnologi specializzati di livello europeo messi a disposizione da Trentino Sviluppo spa, mentre per il controllo qualità ora tra i nostri collaboratori c’è anche una laureata in scienze dell’alimentazione”. Risultato: dopo mesi di attesa Sosi ha ottenuto l’autorizzazione ministeriale necessaria per offrire finalmente ai celiaci i due tipi di pane senza glutine – bauletto e ciabattine – avvolto in confezioni in polipropilene a barriera rispettivamente di 350 e 200 grammi, che impediscono alle polveri di farina di filtrare.

Per sperimentare la nuova produzione Sosi si è avvalso anche di un giovane pasticcere specializzato che già lavorava nella ditta, Maurizio Trazzo, la cui tesi di laurea era stata dedicata alla celiachia.

Molto interessante, dopo l’inaugurazione, anche la visita guidata all’ampio laboratorio esclusivamente riservato al senza glutine, che ha permesso a Stefano Sosi di evidenziare tutte le misure adottate per prevenire contaminazioni (dallo spogliatoio del personale, una sorta di camera di decompressione, al percorso di entrata e uscita delle materie prime) e gli impianti selezionati perché risultassero idonei alla lavorazione dei prodotti (dalla speciale impastatrice, all’apparecchio di taglio fino al forno). Insomma, i celiaci che si rivolgono al panificio Sosi di via del Commercio 4 per rifornirsi di prodotti freschi senza glutine possono stare tranquilli: tutto è predisposto per la loro sicurezza e il personale conosce le loro esigenze.

La speranza è che, se questo primo punto vendita avrà successo, Sosi decida di rifornire altri negozi della città (il progetto nel prevede altri tre ) con le proprie produzioni senza glutine. Intanto, per promuovere questa linea innovativa in Trentino, l’azienda Sosi parteciperà con un proprio stand all’assemblea annuale di AIC in programma la mattina di domenica 24 febbraio al Palacongressi di Riva del Garda. Che anche per questo è un appuntamento da non perdere.

Antonio Girardi