Diagnosi ed esenzione esami

La diagnosi di celiachia viene effettuata da un gastroenterologo della ASL, al quale il paziente deve essere indirizzato da parte del suo medico di base una volta considerati i sintomi.

Qualora attraverso gli esami ematici e la biopsia la diagnosi venga confermata il gastroenterologo consegna al neodiagnosticato un modulo in cui viene emesso il codice 059

Con tale modulo il  neodiagnosticato deve recarsi nel distratto sanitario di residenza, dove viene emessa la tessera con l'esenzione.

Il codice 059 è un codice chiuso, quindi l'esenzione esami è esclusivamente successiva alla diagnosi e solo per gli esami riportati nel presente allegato.

Solo per i pochi casi di celiachia refrattaria -in quanto ancora malattia rara il cui codice rimane 060- ci si deve recare a Villa Igea, presso il Centro Malattie Rare.